Palazzone

Latitudine: 42.883018 - Longitudine: 11.933649 | Altitudine 387 metri circa

Il borgo di Palazzone si trova a pochi chilometri da San Casciano dei Bagni, la sua storia è strettamente legata a quella del castello di Fighine, benché la sua origine sia con molta probabilità più antica e legata alla presenza di una fattoria romana sorta lungo la strada consolare Cassia nel tratto Orvieto-Chiusi. Tale ipotesi è suffragata sia dall’etimologia di Villa San Pellegrino, che si rileva da un atto del 1058, sia dall’inserimento della chiesa di Santa Maria Assunta fra le pievi paleocristiane della Diocesi di Chiusi. Con il declino dell’Impero Romano ed il conseguente abbandono della strada consolare, unito all’impaludamento della Val di Chiana, inizia il trasferimento della popolazione verso il più sicuro sito del castello di Fighine e nei pressi della Chiesa di Santa Maria Assunta, ormai chiesa dipendente dalla pieve di San Michele, rimane un insediamento (Palazzone) con funzioni di area mercatale e piccoli aggregati rurali (Stabbiano, il Sasso, l’Unguercio).

Sul finire del XVIII secolo, Palazzone comincia a riacquistare l’originaria autonomia, sancita dalla nascita della parrocchia nel 1794. Oggi Palazzone accoglie i turisti nel suo piccolo ma grazioso e affascinante centro storico ed è sicuramente una meta imperdibile durante una vacanza a San Casciano dei Bagni. Forse uno dei periodi migliori per visitare il borgo è nel mese di luglio quando si svolge la Festa del Vino, prodotto a cui il territorio è particolarmente vocato.

luoghi di interesse

La Chiesa di Santa Maria Assunta è sicuramente parte integrante della storia del borgo di Palazzone. Si trova al di fuori del centro abitato e vi si arriva attraverso una breve salita che, nell’ultima parte, è costeggiata da cipressi sul tronco di ciascuno dei quali si trovavano, fino ad alcuni anni fa, i nomi dei caduti nelle due Guerre Mondiali. La facciata, ben proporzionata e slanciata, ha tre porte e in quella centrale si trovava un lunotto in cotto raffigurante la Madonna con due Angeli ai lati che venne poi tolto per conferire più aria alla porta. Alcuni metri più in alto è visibile ancora oggi un rosone in cotto. L’interno della chiesa propone tre navate, con quella centrale più ampia formata da volte ed archi a tutto sesto, con colonne quadrate e balaustra al presbiterio. Nelle due cappelle laterali troviamo due altari dedicati alla Madonna del Rosario (a sinistra) e a Sant’Antonio da Padova (a destra); oltre a questi troviamo altri tre altari di cui uno dedicato a S. Maria Assunta a sinistra dell’altare maggiore, e uno dedicato a S.Giuseppe. La Chiesa di santa Maria Assunta è ampiamente descritta da Don Gilberto Adriano Brizzi nel libro Palazzone, i suoi dintorni e la sua chiesa: L’altare maggiore cui fa da cornice un magnifico grande arco a tutto sesto, o arco trionfale, è sormontato da uno splendido Gesù in Croce donato dall’allora parroco Don Serafino Marchetti, il 25 Aprile 1920 […] Dietro l’altare vi è il coro, fatto nel 1741, con stalli di legno assai semplici, mentre sopra il coro, nella parete in fondo trovasi la cantoria illuminata da un finestrone tondo a vetri colorati con l’immagine della Madonna. La chiesa ha il battistero, presso la porta laterale sinistra, costruito in travertino di San Casciano dei Bagni, dono di Gino Sensani, uomo eclettico, rinomato scenografo anche del maggio musicale fiorentino […]. Presso la porta di destra, una nicchia murale racchiude la statua di San Vincenzo Ferreri, secolare devozione dei palazzonesi […]”

E’ l’angolo più caratteristico di Palazzone, un piccolo spazio nato come corte interna del nucleo centrale del borgo che custodisce un pozzo quale elemento caratterizzante del principale complesso edilizio dell’abitato.

Posti a metà strada fra la chiesa di Santa Maria Assunta e Palazzone, gli antichi lavatoi di Palazzone conservano tutte le loro caratteristiche di servizio e socialità.

i borghi

Atius modignam sam coreseq uibus, everibus dolent, con cum quate sitios simus. La earchic aboratem. Et eium sit audant mi, tendae cor aut eationse nimpellab inis int. Alic te vitae perum nobis delenda alit eum rati ipsum abores aut eos sus.

San Casciano dei Bagni

Celle sul Rigo

Palazzone

Fighine

Ponte a Rigo

Ricerca Tutto
Chiudi